Verre D’O, il doppio bicchiere by Davide Oldani, a Identità Golose

h2doAnche Congusto c’era ad Identità Golose! Abbiamo apprezzato molto questa manifestazione capeggiata da Paolo Marchi. Tra i progetti più curiosi, abbiamo trovato quello tra uno chef, Davide Oldani, un architetto, Piero Lissoni, e un direttore marketing, Massimo Bottura.

Un appuntamento insolito con Davide Oldani fuori dalla cucina per raccontare un suo nuovo percorso, in collaborazione con San Pellegrino e Schoenhuber Franchi: un unico bicchiere per l’acqua naturale e gassata!

Un progetto di etica ed estetica, spirito di evoluzione della cucina Pop, secondo Oldani. La crisi è un passaggio…

Per Piero Lissoni meglio bello ma scomodo, l’estetica al primo posto! … E allora l’etica?

Special guest Massimo Bottura, che dice sì alla cucina etica, bella, buona ed intelligente. Importante sublimazione della materia prima, che non deve stupire, ma sublimare il vero gusto.

Un gesto sociale per far crescere il territorio e gli artigiani.

Il Verre D’O, il doppio bicchiere di Davide Oldani, propone due soluzioni in una: bevendo dalla parte bassa, adatta all’acqua naturale, si stimoleranno le parti laterali della lingua (più sensibili ai sapori dolci), mentre bevendo dalla parte alta, adatta all’acqua frizzante, si stimolerà la punta della lingua (più sensibile ai sapori forti).  Al posto di due bicchieri fini, un solo bicchiere.  La tavola diventa Pop. E il ristorante (e il cliente) risparmia.

(A cura di redazione.cucina@congustomagazine.it)

Annunci