Mutti presenta Intenso: il primo condimento per gnocchi, pasta all’uovo e ripiena

muttiGnocchi, ravioli e tagliatelle:sono proprio questi tre tipi di pasta speciale a cui Mutti, l’azienda che da più di 100 anni fa del pomodoro di qualità una passione di famiglia, si è ispirata per dare vita a Intenso, il primo sugo pronto pensato per condire pasta all’uovo, ripiena e gnocchi.

Intenso nel colore…rosso vivo. Intenso nel sapore…

Un battuto fine di sedano e cipolla, rosolato con pomodori dolci e succosi: ingredienti base genuini che lasciano esplodere tutto il gusto “intenso” del pomodoro. Corposo e consistente, è perfetto anche con sfoglie più casarecce come quelle dei maltagliati perché si lega armoniosamente alla pasta ruvida e porosa. La qualità dei pomodori insieme all’esperienza e alla competenza di Mutti rendono Intenso un prodotto unico e speciale, facile da preparare per un sicuro successo in cucina: un sugo preparato secondo tradizione, già pronto per avvolgere di sapore la propria pasta preferita. Per la mamma super impegnata, la donna in carriera, lo studente universitario in giro tra lezioni, per chi perennemente di corsa non vuole però rinunciare al gusto e alla buona tavola, Intenso rappresenta il prodotto perfetto: un mix vincente di qualità e semplicità di utilizzo. Basta scaldarlo in padella e saltarlo con la pasta. Si può gustare infatti semplice, mantecandolo con la pasta, oppure arricchirlo aggiungendo Parmigiano Reggiano, qualche fogliolina di basilico fresco o ancora gratinarlo al forno con la besciamella.

Intenso Mutti è disponibile nel comodo formato da due vaschette da 100 g ciascuna, ideale per quattro porzioni.

Prezzo: 1,45 €

I consigli di Mutti

E tu come preferisci Intenso?… Semplice o Arricchito?

Ecco due veloci e gustosi suggerimenti per utilizzare al meglio Intenso Mutti nella versione “semplice” o “arricchita”.

Gnocchi con Intenso

Ingredienti:

500 g di gnocchi

2 confezioni da 100 g di Intenso Mutti

Procedimento:

Sbollentare in acqua bollente salata, per pochi minuti, gli gnocchi. Scaldare Intenso in padella. Una volta cotti, scolare gli gnocchi e versarli nella padella con Intenso mescolando bene per mantecare.

Tagliatelle alla ricotta con Intenso al profumo di basilico

Ingredienti:

500 g di tagliatelle all’uovo

2 confezioni da 100 g di Intenso Mutti

200 g di ricotta salata

50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato grosso

foglie di basilico fresco

Procedimento:

Scaldare Intenso in padella aggiungendo del basilico fresco.

Cuocere al dente le tagliatelle in acqua bollente salata, poi scolarle e versarle nella padella con Intenso.

Mescolare bene, cospargere di Parmigiano Reggiano grattugiato e impiattare. Completare ogni piatto aggiungendo pezzetti di ricotta salata e qualche foglia di basilico spezzettata.

(Fonte: Hill+Knowlton Strategied Ufficio Stampa Mutti)

Uscite parmensi

Desidero segnalarvi alcuni percorsi golosi che ho avuto modo di toccare con mano in uno dei week-end da poco trascorsi…
Al solito buono e costoso vanno di pari passo; percorsi di grande attrazione visiva: belli i paesaggi, l’architettura, la campagna e straordinarie cattedrali campestri!
spero vorrete condividere su questo blog le vostre scampagnate, vacanze e/o week-end indimenticabili o quanto meno deliziosamente golosi.

# scoprire il pomodoro si nel parmense, una azienda italiana che da molti anni si distingue per la grande qualità: Mutti.

# ristoranti davvero tanti e tutti molto suggestivi…alcuni troppo campestri altri forse un po’ troppo costosi, ma comunque ne vale davvero la pena.

# unico dubbio ma Zibello ? è stato un vero terno, trovare aziende del golosissimo salume.

Nel vostro carnet consigli utili?

Sono davvero soddisfatto!

Workshop induzione, il tavolo relatori...io sono l\'ultimo a destra.Abbiamo lavorato sodo, una grande emozione, ma ci siamo riusciti: è nato il primo workshop Congusto!
Non solo organizzazione e realizzazione: io tra i relatori! c’è sempre una prima volta… ma che emozione.

Giovedì 26 giugno 2008 si è tenuto il primo workshop organizzato da Congusto, con la collaborazione di Brandt Italia e A2A.
Il pubblico composto da architetti, interior designer, stampa e appassionati gourmand, si è dimostrato molto attento e interessato a questa nuova metodologia di cottura.
Se desiderate qualche informazione in più www.workshopinduzione.com / www.informacibo.it / www.turismolavoro.it

Pensate, ho scoperto che l’induzione esiste davvero da molti anni, soprattutto in Francia e in Spagna, e addirittura a Brescia è posizionata nelle abitazioni da oltre 10 anni; non tutti sanno descrivere con precisione la sue caratteristiche e spesso viene confusa con la comune piastra elettrica. Questo incontro ha dato una presentazione molto precisa del prodotto, per fugare i dubbi più comuni, per spiegare il risparmio energetico che ne deriva, e per vedere con i propri occhi cosa è in grado di fare questo innovativo piano di cottura; un vero e proprio ABC sull’induzione.

E’ stato per me il modo di conoscere anche il grande Alex Guzzi, esperto critico gastronomico e giornalista del Corriere della Sera, che è stato il moderatore dell’evento; con grande professionalità ed estrema semplicità ha intervistato gli esperti intervenuti nella giornata per chiarire ogni dubbio del pubblico presente.
Giulia Alloisio, Responsabile Marketing del Gruppo Brandt Italia, ha saputo spiegare i dettagli tecnici dell’induzione, ma anche le questioni più semplici, confrontandosi con i partecipanti. Paolo Bellotti, Responsabile Marketing Operativo di ASMEA – Gruppo A2A, ha presentato al pubblico l’esperienza della città di Brescia, esempio effettivamente riuscito di come la completa sostituzione della tradizionale cottura a gas con l’utilizzo dell’induzione abbia portato innumerevoli vantaggi. Congusto ha potuto dare testimonianza operativa dei vari utilizzi dei piani ad induzione, essendo in uso e dotazione della scuola da ben due anni.

La grande paura con un argomento così tecnico era quella di risultare un tantino noiosi, ma devo dire che ce la siamo cavata egregiamente e il pubblico ha risposto in modo positivo, con una buona partecipazione e anche con interventi e domande curiose.

Il tutto si è svolto in ambiente rilassato, animato da una prova di cucina dal vivo realizzata dallo Chef di Congusto Maurizio Bosotti che ha dimostrato le peculiarità del piano di cottura ad induzione, deliziando tutti gli ospiti con ganache di cioccolato e nocciole, accompagnate dai famosi vini siciliani Pellegrino decantati dal sommelier Gabriele Guglielmetti. Al termine dell’evento ogni invitato ha ricevuto, oltre ai cataloghi De Dietrich e SanGiorgio, anche i gadget Congusto gentilmente offerti da Pasta Garofalo e Pomodoro Mutti.

Congusto ha voluto inaugurare con Brandt Italia Spa, main partner della scuola di cucina da diversi anni, il primo dei sei appuntamenti-workshop dedicati ad approfondimenti e squarci di quotidianità che si svilupperanno fino a gennaio.

Un nuovo percorso che segna per Congusto una crescita importante: scuola di cucina, salotto gastronomico – culturale e promotore di dibattiti culinari.